Terapia a distanza

Quello che nostro malgrado ci stiamo trovando ad affrontare è un periodo di forte criticità in cui siamo chiamati a fronteggiare una situazione straordinaria (che esce dall’ordinario). Per questo motivo possiamo provare sentimenti ed emozioni particolarmente disorientanti e destabilizzati. Ci può essere paura, ansia, rabbia. Le risorse a cui prima potevamo attingere sono ridotte, percepiamo un minor senso di libertà e ci troviamo a dover stare lontani dalle persone a cui teniamo. Se senti la necessità di un aiuto nell’affrontare tutto questo la terapia a distanza può fornirti il sostegno che cerchi.

La distanza è solo fisica, la vicinanza emotiva è qualcosa che possiamo ancora coltivare.

Per risolvere i tuoi possibili dubbi ho risposto brevemente a qualche domanda, se dovessi avere bisogno di altre informazioni ti invito a contattarmi direttamente (sezione “contatti”).

Cos’è la terapia a distanza?

La terapia a distanza, o telepsicologia, si riferisce all’erogazione di servizi psicologici tramite tecnologie di telecomunicazione. Le tecnologie di comunicazione possono essere differenti: telefono, cellulare, device mobili, videochiamate, email, chat (in sincrono o in differita), sms.

Come funziona?

Le modalità sono simili a quelle del sostegno psicologico “in presenza” ma ovviamente si adattano alle diverse peculiarità del contesto. Una volta fatta la tua richiesta e chiarite quali sono le tue necessità, ci accorderemo per capire quali sono gli strumenti tecnologici con cui ti senti più a tuo agio e impostare il lavoro di conseguenza.

È efficace?

Nonostante sia una modalità diversa, il percorso terapeutico ha gli standard di efficacia e professionalità della psicoterapia “in presenza”. La terapia a distanza ha delle caratteristiche proprie ma non rappresenta una modalità “di serie B”.

È affidabile?

Certamente, in quanto professionista mi impegno ad usare misure responsabili per garantire la mia competenza rispetto all’uso delle tecnologie adottate e per assicurare che gli standard di cura e lavoro etici e professionali siano rispettati nel corso dell’intervento. La prestazione viene svolta solo una volta che sei stato messo a conoscenza di come vengono trattati i tuoi dati personali e hai dato il tuo consenso in modo da tutelare la tua privacy e riservatezza.

Gli psicologi che forniscono servizi di terapia a distanza intraprendono iniziative ragionevoli per assicurare misure di sicurezza che proteggano dati e informazioni da accessi indesiderati e rivelazioni.

Perché potrebbe esserti particolarmente utile in questo momento?

Considerando il momento di difficoltà che stiamo vivendo a causa della pandemia e viste le prescrizioni in vigore e le direttive del Ministero della Sanità, con la terapia a distanza puoi ricevere un supporto psicologico restando in sicurezza. Oltre alle problematiche del quotidiano, ora potresti provare con più frequenza stati di ansia o di paura e proprio per questo la terapia a distanza può rappresentare un valido strumento per ricevere l’aiuto di cui hai bisogno.